PASTA SENZA GLUTINE DI LENTICCHIE ROSSE, LINO E QUINOA

Produciamo pasta senza glutine abbinando la creatività alla salute, creando combinazioni gustose e bilanciate, e questa volta vi proponiamo la pasta senza glutine con farina di lenticchie rosse, lino e quinoa.

La nostra pasta varia in diversi formati e in diverse ricette lavorando farine senza glutine di cereali e legumi preziosi, tutti 100% naturali e senza glutine.

Numerose sono le scelte che puoi effettuare nello scegliere la nostra pasta: con farina di grano saraceno, lenticchie rosse, lino, quinoa, chia, 100% NATURALE, BIOLOGICA O TRADIZIONALE.

DIAMO UNO SGUARDO…

Cos’è la quinoa?

La quinoa è il seme della pianta della quinoa di Chenopodium, con origini nei paesi andini oltre 7000 anni fa. Non è propriamente un grano e viene spesso definita un “pseudograno” perché è simile nelle sostanze nutritive e viene consumata allo stesso modo dei cereali.

È ricco di vitamine e minerali e contiene più proteine, fibre e grassi sani rispetto ad altri cereali. È una grande fonte di manganese, magnesio, fosforo, folato, rame, ferro, zinco, tiamina, riboflavina, vitamina B6.

Ha un alto contenuto di nutrienti e benefici per la salute e l’anno 2013 è stato nominato “L’Anno Internazionale della Quinoa” dall’ONU per le sue preziose qualità e il potenziale per combattere la fame nel mondo.

La combinazione tra una fonte proteica come le lenticchie rosse e d una ricca fonte di omega 3 come il lino la rende sicuramente adatta alla creazione di un piatto bilanciato.

PASTA DI LENTICCHIE ROSSE, LINO E QUINOA, RICETTE

PASTA DI LENTICCHIE ROSSE, LINO E QUINOA E POMODORINI

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

Penne di LENTICCHIE ROSSE, LINO E QUINOA 320g

PER IL CONDIMENTO

pomodorini datterini freschi
olio extra vergine d’oliva  o burro q.b.
vino bianco q.b.

Preparate una pentola di acqua salata e portate a bollore.

Nel frattempo lavate accuratamente i pomodorini e puliteli. Versate un filo d’olio  o se preferite un po’ di burro su una padella. versate i pomodorini e saltateli a fiamma moderata facendoli sfumare con un po’ di vino bianco.

Regolate di pepe e di sale.

Buttate la Pasta e qualche minuto prima del tempo di cottura indicato in confezione, scolate le vostre penne (la pasta senza glutine può essere o meno risciacquata durante l’operazione di scolatura. L’amido rilasciato crea un sugo naturale sulla superficie della pasta. Procedete quindi a seconda del vostro gusto personale) e versatele in padella. Aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Saltate la pasta nel condimento per qualche minuto, in modo che i sapori si amalgamino meglio, quindi assaggiate per verificare il grado di cottura desiderato.

Le tagliatelle sono pronte per essere gustate!